Rubrica biografie

Hertzsprung Ejnar - ing

ScienzaPerTutti_herzsprung

Biografia estratta dal sito: http://www.rundetaarn.dk

Hertzsprung was born October 8, 1873 in Copenhagen, his father had studied astronomy but could not get a job in that field, so he became a director of an insurance company. After he left school, Hertzsprung studied chemistry at Copenhagen Polytechnics. From 1898 to 1901 he worked in St. Petersburg with the technology of acetylene-lighting. In the summer of 1902, he began his studies of chemistry at W. Ostwald in Leipzig, but after his brother died he returned to Copenhagen to live with his sister and mother. Here he started to live as a private scientist (the family was not poor), and his first publications were on stereo-photography and spectrophotometry. These publications do not mention astronomy. From 1902 he began visiting the University Observatory and the privately owned Urania Observatory in Copenhagen.Then, in 1905, he published "Zur Strahlung der Sterne" in "Zeitschrift für Wissenschaftliche Photographie". Here he published the following results:

- Stars in the late spectral-classes (G, K and M) are divided into two series with different luminosity. The luminous red stars must be very big.

- The little number of red giants (he does not use that term) shows that these stars are in a stage of fast evolution. - He supposes that there must be a connection between the spectrum and the luminosity of stars.

In 1907, he published "Zur Bestimmung der photographischen Sterngrössen", in which he combines his experience from his hobby, photography, with the important astrophysical questions. He sent a preprint to Schwarzchildt, the director of the Göttinger Observatory, and after they met in 1908, he proposed Hertzsprung as an extraordinary professor. In 1909 they both moved to Potsdam Observatory. During a travel to the USA in 1910, Schwarzchildt BIO met Russell, who had come to the same results as Hertzsprung. The work of Hertzsprung and Russell was first published in graphical form in 1911: the Hertzsprung-Russell Diagram .

The diagram from 1911. For the Hyades above and the Pleiades below.ScienzaPerTutti_diagramma_Hertzspung_1911_From : Publikationen des Astrophysikalischen Observatorium zu Potsdam, 1911.

The ordinate shows the effective wavelength of the light in Angstrom icona_glossario icona_biografia, the abscissa shows (from above) the visual magnitude, absolute magnitude and visual magnitude.

In 1913 Hertzsprung found the distance to the Small Magellan Cloud , the first distance to an object outside the Milky Way, by using the delta-Cephei type of variable stars. He worked at Leiden University Observatory from 1919 to 1945, becoming director there in 1935. Later in his life he made discoveries in the evolution of open star-clusters and variable stars. Hertzsprung remained an active researcher until he was over 90 years old. He died in 1967 in Roskilde, Denmark, and his papers (12,153 pages with original measurements) were given to the U. S. Naval Observatory Library where his former student K. Aa. Strand was the director.

Tags:

© 2002 - 2018 ScienzaPerTutti - Grafica Francesca Cuicchio Ufficio Comunicazione INFN - powered by mspweb

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa sulla Privacy e Cookie Policy

Ultima modifica: 28 maggio 2018

IL TITOLARE

L’INFN si articola sul territorio italiano in 20 Sezioni, che hanno sede in dipartimenti universitari e realizzano il collegamento diretto tra l'Istituto e le Università, 4 Laboratori Nazionali, con sede a Catania, Frascati, Legnaro e Gran Sasso, che ospitano grandi apparecchiature e infrastrutture messe a disposizione della comunità scientifica nazionale e internazionale e 3 Centri Nazionali dedicati, rispettivamente, alla ricerca di tecnologie digitali innovative (CNAF), all’alta formazione internazionale (GSSI) ed agli studi nel campo della fisica teorica (GGI). Il personale dell'Infn conta circa 1800 dipendenti propri e quasi 2000 dipendenti universitari coinvolti nelle attività dell'Istituto e 1300 giovani tra laureandi, borsisti e dottorandi.

L’INFN con sede legale in Frascati, Roma, via E. Fermi n. 40, Roma, email: presidenza@presid.infn.it, PEC: amm.ne.centrale@pec.infn.it in qualità di titolare tratterà i dati personali eventualmente conferiti da coloro che interagiscono con i servizi web INFN

IL RESPONSABILE DELLA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI NELL’INFN

Ai sensi degli artt. 37 e ss. del Regolamento UE 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati, l’INFN con deliberazione del Consiglio Direttivo n. 14734 del 27 aprile 2018 ha designato il Responsabile per la Protezione dei Dati (RPD o DPO).

Il DPO è contattabile presso il seguente indirizzo e.mail: dpo@infn.it

Riferimenti del Garante per la protezione dei dati personali: www.garanteprivacy.it

Il TRATTAMENTO DEI DATI VIA WEB

L'informativa è resa solo per i siti dell'INFN e non anche per altri siti web eventualmente raggiunti dall'utente tramite link.

Alcune pagine possono richiedere dati personali: si informa che il loro mancato conferimento può comportare l’impossibilità di raggiungere le finalità cui il trattamento è connesso

Ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE 2016/679, si informano coloro che interagiscono con i servizi web dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, accessibili per via telematica sul dominio infn.it, che il trattamento dei dati personali effettuato dall'INFN tramite web attiene esclusivamente ai dati personali acquisiti dall'Istituto in relazione al raggiungimento dei propri fini istituzionali o comunque connessi all’esercizio dei compiti di interesse pubblico e all’esercizio di pubblici poteri cui è chiamato, incluse le finalità ricerca scientifica ed analisi per scopi statistici.

In conformità a quanto stabilito nelle Norme per il trattamento dei dati personali dell’INFN e nel Disciplinare per l’uso delle risorse informatiche nell’INFN, i dati personali sono trattati in modo lecito, corretto, pertinente, limitato a quanto necessario al raggiungimento delle finalità del trattamento, per il solo tempo necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti e comunque in conformità ai principi indicati nell’art. 5 del Regolamento UE 2016/679.

Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

L’INFN tratta dati di navigazione perché i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati la cui trasmissione è prevista dai protocolli di comunicazione impiegati. Questi dati - che per loro natura potrebbero consentire l'identificazione degli utenti - vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento. Gli stessi potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di compimento di reati informatici o di atti di danneggiamento del sito; salva questa eventualità, non sono conservati oltre il tempo necessario all'esecuzione delle verifiche volte a garantire la sicurezza del sistema.

UTILIZZO DI COOKIE

Questo sito utilizza esclusivamente cookie “tecnici” (o di sessione) e non utilizza nessun sistema per il tracciamento degli utenti.

L'uso di cookie di sessione è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito. Il loro uso evita il ricorso ad altre tecniche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione e non prevede l'acquisizione di dati personali dell'utente.

DIRITTI DEGLI INTERESSATI

Gli interessati hanno il diritto di chiedere al titolare del trattamento l'accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento secondo quanto previsto dagli art. 15 e ss. del Regolamento UE 2016/679. L'apposita istanza è presentata contattando il Responsabile della protezione dei dati presso l’indirizzo email: dpo@infn.it.

Agli interessati, ricorrendone i presupposti, è riconosciuto altresì il diritto di proporre reclamo al Garante quale autorità di controllo.

Il presente documento, pubblicato all'indirizzo: http://www.infn.it/privacy costituisce la privacy policy di questo sito, che sarà soggetta ad aggiornamenti.