Scienzapertutti

de Fermat Pierre

scienzapertutti_Pierre_de_Fermat

 Biografia estratta da Biografia estratta da http://www.torinoscienza.it/ a cura di Federico Tibone

 

(1601- 1665) Matematico francese del Seicento (1601 - 1665), inventò con Pascal il calcolo delle probabilità e pose le basi del calcolo variazionale applicandolo alla propagazione della luce. Consigliere al parlamento di Tolosa, Pierre de Fermat si occupò anche di letteratura ma fu soprattutto un appassionato cultore della matematica. Compì ricerche di notevole importanza ma raramente pubblicò le sue scoperte. Molti dei suoi risultati si trovano in lettere scritte a Huygens e a Pascal, e in note scritte a margine dei suoi testi di studio e pubblicate postume dal figlio Samuel sotto il titolo Varia Opera Mathematica. Alcune lettere del 1636 provano che Fermat sapeva rappresentare le curve mediante equazioni già prima della pubblicazione della Geometria di Cartesio. Fu il primo a estendere il metodo delle coordinate allo spazio tridimensionale, e il suo metodo per calcolare le tangenti ispirò l'introduzione da parte di Newton del calcolo differenziale. Insieme a Pascal, Fermat inventò il calcolo delle probabilità analizzando il funzionamento dei giochi d'azzardo, e pose le basi del calcolo variazionale applicandolo alla propagazione della luce.

Tutte le leggi dell'odierna ottica geometrica sono conseguenza del principio di Fermat, secondo cui la luce si propaga tra due punti sempre seguendo il cammino che richiede il minor tempo possibile. Fermat è stato anche il fondatore della moderna teoria dei numeri. Alcuni teoremi da lui enunciati furono dimostrati o generalizzati nel Settecento da Eulero. Il più famoso enunciato ritrovato tra gli appunti di Fermat (noto come ultimo teorema di Fermat) ha eluso per secoli i tentativi di dimostrazione da parte di matematici del calibro di Dirichlet, Legendre, Cauchy, Lamè, Kummer, ed è stato infine dimostrato nel 1995 da Andrew Wiles.

 

Tags: