Le simmetrie

1. Le Simmetrie

picasso mirror

Il percorso “Simmetrie” introduce le “tre simmetrie discrete” fondamentali nella fisica delle particelle. In fisica il concetto di simmetria identifica la proprietà dei fenomeni fisici di ripetersi identici nel tempo e nello spazio. Nella fisica delle particelle queste due simmetrie sono l’Inversione Spaziale (P) e quella temporale (T). Insieme alla coniugazione di carica (C), sono alla base dell’asimmetria tra materia e antimateria (violazione di CP) e dell’uguaglianza delle masse e delle vite medie di una qualunque particella e della sua corrispondente antiparticella (teorema CPT).

 

• autore Patrizia De Simone

scinzapertutti_cristallo_neveOsservando sperimentalmente le interazioni icona_glossario (elettromagnetiche, forti e deboli) che avvengono tra le particelle elementari, i fisici hanno tentato di semplificare la comprensione del mondo sub-nucleare introducendo il concetto di simmetria. Esso è familiare in arte e in architettura, ma anche in natura spesso si osservano forme simmetriche come, ad esempio, le forme regolari di un fiocco di neve o la figura sferica del sole.

Comunque esistono anche forme asimmetriche. Un esempio classico è la struttura della molecola del DNA, che contiene il codice genetico degli esseri viventi. La molecola del DNA ha la forma di una scala che si attorciglia solo in senso antiorario  (levo-giro). In natura  sono molto rare molecole avvolte in senso orario (destro-giro). 

Già da molto tempo i fisici hanno imparato a riconoscere l'intima connessione esistente tra le simmetrie geometriche e il comportamento dinamico dei corpi materiali. Le leggi fondamentali della fisica riguardo la conservazione dell'impulso, del momento angolare e dell'energia di un sistema meccanico, presentano in modo semplice e sorprendente varie proprietà di simmetria geometrica (traslazione e rotazione) e temporale (ogni istante è equivalente per descrivere un sistema meccanico) del sistema stesso.

 scienzapertutti_molecola_dna

Nelle due immagini sono mostrate due superfici di Dini , che prendono nome dal matematico italiano Ulisse Dini icona_quantibio, una avvolta in senso orario, l'altra in senso antiorario. Le due superfici si trasformano l'una nell'altra per riflessione in uno specchio. Come vedremo questa trasformazione è fondamentale per comprendere le leggi della fisica e le simmetrie che governano il mondo intorno a noi.

La comprensione delle leggi che regolano le interazioni tra le particelle sub-nucleari ha richiesto l'introduzione di un tipo di simmetrie molto particolari che impongono l'invarianza di un sistema per inversione spaziale, inversione temporale e coniugazione di carica.

scienzapertutti_SupDinidestrogira scienzapertutti_SupDinilevogira
destrogiro levogiro

 

 

 

 

© 2002 - 2017 ScienzaPerTutti - Grafica Francesca Cuicchio Ufficio Comunicazione INFN - powered by mspweb

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo