0133. È possibile in un motore monofase invertire il senso di rotazione?

espertomini

 È possibile in un motore monofase invertire il senso di rotazione? Quale sarebbe lo schema da applicare? (Jean Sakada)(3006)



sem_esperto_verde

Se l’avvolgimento ausiliario dispone di un solo condensatore icona_esperto[127] e serie (o al limite nessun condensatore), l’inversione del collegamento alla rete comporta l’avviamento del motore in senso inverso. Può capitare che certi motori abbiano due condensatori in parallelo invece che uno (ed in serie alla bobina ausiliaria), dei quali il primo è permanentemente inserito in serie all’avvolgimento ausiliario icona_esperto[83] (condensatore in ordine di marcia), mentre il secondo può essere escluso (condensatore d’avviamento in senso proprio). Questo serve ad ottimizzare il valore della capacità totale serie, sia in fase di avviamento che in fase di marcia. In tal caso, basta avere l’accortezza di invertire l’intero circuito ausiliario (bobina + condensatori), e non il solo condensatore di avviamento. Inoltre, bisogna verificare che l’eventuale sistema di raffreddamento non risenta dell’inversione: se la girante calettata sull’albero ruota al contrario, può invertirsi il flusso dell’aria (ventola), o peggio il flusso può venire bloccato (centrifuga con verso specifico di rotazione).

Claudio Bruzzese – Ingegnere Elettrotecnico


 

 

Tags:

© 2002 - 2017 ScienzaPerTutti - Grafica Francesca Cuicchio Ufficio Comunicazione INFN - powered by mspweb

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo