Leon Foucault

scienzapertutti_Leon_Foucault

 Biografia estratta da Nhttp://www.riflessioni.it/enciclopedia 

(1819- 1868) Foucault: l’uomo che per primo riuscì a dimostrare la rotazione della Terra. Il suo nome resterà associato per sempre all’esperimento del pendolo ma Jean Bernard Léon Foucault ha dato altri importanti contributi alla scienza. Nato a Parigi nel 1819, il giovane Leon viene indirizzato dal padre editore agli studi di medicina. Presto però li abbandona per occuparsi di fisica. Innanzitutto si dedica a migliorare l’invenzione di Daguerre, il dagherrotipo, la prima fotografia, che era stata presentata nel 1839. In seguito, sviluppando la sua abilità di sperimentatore, fornisce le prove decisive per la verifica di alcune importanti teorie fisiche.

Con una serie di misure compiute negli anni 1849-50, dimostra che la velocità della luce è maggiore nell’aria che nell’acqua e ne determina il valore con grande precisione, aprendo la strada ad importanti considerazioni sulla natura della radiazione luminosa. Nel 1851 porta a termine la grande dimostrazione della rotazione terrestre con il pendolo all’interno del Pantheon di Parigi. Proseguendo sulla scia di queste osservazioni, negli anni successivi inventa il giroscopio, strumento utilissimo per la navigazione aerea e marittima. Nel 1855 scopre le correnti elettriche che si generano nei metalli quando si muovono in un campo magnetico non uniforme o stanno in un campo magnetico variabile. Le correnti di questo tipo si chiamano oggi correnti di Foucault o parassite.

Porta il suo nome anche il polarizzatore per la luce che il fisico francese inventa nel 1857. Negli anni successivi apporta diversi miglioramenti agli strumenti ottici, in particolare alle lenti dei telescopi. Fra i riconoscimenti che gli vengono attribuiti, vi è la Legione d’onore e l’iscrizione come membro straniero alla Royal Society di Londra. Muore paralizzato a Parigi nel 1868.