|| Scienzapertutti Home |||| Torna indietro ||

0120. Esiste un modo per "isolare magneticamente" un magnete?

espertomini

 Desidererei sapere se esiste un materiale od un sistema per "isolare magneticamente" un magnete; per esempio quello degli altoparlanti. Se esiste questo materiale o questo sistema è facilmente reperibile? (Alberto Scacchi)


sem_esperto_verdeIl "magnete" o più propriamente il "magnete permanente" è un oggetto composto in generale da un materiale, detto ferromagnetico icona_glossario, che presenta una magnetizzazione icona_glossario spontanea e a cui è associato un campo magnetico. Parlando di intensità del campo magnetico è utile ragionare in termini di linee di flusso magnetico. Più alto il numero delle linee di flusso, più intenso il campo magnetico. Più le linee sono rettilinee e parallele più il campo è uniforme. In un magnete, qualunque sia la sua forma, sono sempre presenti due poli magnetici icona_glossario : il polo nord e il polo sud. Le linee di flusso sono linee chiuse. Quelle che escono dal polo nord, qualunque sia la direzione di partenza, raggiungono il polo sud muovendosi lungo il canale a maggior permeabilità magnetica (simbolo ?). Se vi è soltanto aria attorno al magnete, le linee di campo compiono ampi archi attorno al magnete prima di raggiungere l'altro polo. Tutte le linee di forza che escono da un polo sono comunque costrette a raggiungere l'altro

scienzapertutti_poli_magnetici

In un metallo magnetico, come il ferro, la permeabilità relativa m è molto maggiore di quella dell'aria e quindi se avviciniamo un oggetto ferroso ad un magnete, le linee di flusso del campo magnetico associato preferiranno attraversare il metallo che procedere in aria. Questo è vero fino a quando il ferro non raggiunge la saturazione magnetica. Quanto più il metallo è spesso tanto maggiori saranno le linee di flusso catturate, fino a raggiungere la saturazione. Un metallo magnetico si comporta come un vero e proprio "canale di flusso". Se il materiale magnetico viene allontanato dal campo magnetico tende a trattenere l'energia magnetica su di esso indotta (magnete permanente). Questa capacità chiamata "forza coercitiva", è definita come la forza magnetica necessaria a smagnetizzare completamente il materiale. Le leghe studiate per produrre schermi magnetici, oltre ad avere un'alta permeabilità magnetica sono ottimizzate anche per aver una bassa forza coercitiva. Esse sono generalmente composte da 80% nickel, 15% ferro, rame ed altro, prodotte con processi di ricottura (Mu-metal, Permalloy, HyMu-80, Hypernom). Esistono leghe a base di cobalto (Metglas) con MU fino a 1.000.000. Tutti questi materiali sono in genere abbastanza costosi e di difficile lavorazione: per questo motivo vengono prodotti nella forma e dello spessore previsti dal progetto finale. L'efficenza di uno schermo magnetico è proporzionale allo spessore ed è maggiore se esso è continuo ed avvolge completamente il magnete. Per quanto riguarda la schermatura efficente di un altoparlante richiesta dal nostro web-nauta, in base alle cosiderazioni fin qui fatte, la difficoltà maggiore è evidentemente quella di realizzare la schermatura in una forma che avvolga completamente l'altoparlante stesso (una scatola chiusa che lo contenga), senza isolarlo anche "acusticamente".

scienzapertutti_schermatura_altoparlanteIl suggerimento è quindi, se possibile, di scegliere altoparlanti progettati per avere un campo magnetico disperso ridotto al minimo, in cui lo schermo è incorporato strutturalmente al magnete stesso.

Giovanni Nicoletti – Tecnico Elettronico


 Domande e Risposte di SxT


© 2002 - 2017 ScienzaPerTutti - powered by mspweb