|| Scienzapertutti Home |||| Torna indietro ||

0111. Come si espande l'universo?

espertomini

Nel vostro sito dite che la velocità della luce è non superabile e ciò è ben noto dalle varie opere di divulgazione. Ma come mai i trattati di astrofisica affermano che l'Universo si è per un certo tempo espanso a velocità superiori a c? Non mi interessano le prove - se esistono- di questa fase di espansione, ma vorrei capire come ciò si concilia con l’asserzione della relatività. Si dice che in questa espansione non si trasmette informazione. Cosa vuole dire? Le galassie si allontanano tra loro a velocità maggiore della luce ma noi non potremmo vederle? È questo? Ma allora esiste qualcosa (spazio? universo? spazio-tempo? o che altro) a cui non si applica la relatività? Un modo invisibile attorno a noi dal quale siamo isolati e non comunichiamo ? È questo che si vuole dire ? Eppure l'universo ci "comunica" che un qualcosa si è espanso a velocità superluminari...Dunque? Scusate la confusione e grazie (Serena Ubertini) 


sem_esperto_gialloLa cosmologia attuale ha come base teorica la relatività generale icona_glossario di Einstein icona_biografia, che è una estensione di quella ristretta icona_glossario, in modo da trattare anche il campo gravitazionale . Nella relatività ristretta la velocità relativa di due oggetti non può superare quella della luce c = 300000 km/s anche nel caso in cui gli oggetti siano distanti. La curvatura dello spazio indotta dalla gravitazione deforma tuttavia lo spazio tempo sulle grandi distanze per cui il limite sulla velocità vale solo nel caso di incontro ravvicinato di oggetti in un'ambito in cui la relatività ristretta è ancora una buona approssimazione icona_glossario e lo spazio appare piatto.

Tullio Regge – Fisico


 

 Domande e Risposte di SxT


© 2002 - 2017 ScienzaPerTutti - powered by mspweb