Hendrick Bugt Gerard Casimir

Minibiografia a cura di Franco Luigi Fabbri

scienzapertutti_casimir-Y

scienzapertutti_casimir-o

(1909 - 2000) Fisico teorico nato a L'Aia in Olanda (1909- 2000) Riceve il PHD nel 1931 nell'Università di Leida. Collabora con Borh a Copenaghen e con Pauli a Zurigo. Nel 1948, mentre studia perché fluidi come la maionese si muovono con tanta lentezza, formula la teoria dell'effetto che da lui prende il nome secondo il quale nel vuoto, tra due lastre piane affacciate una all'altra si esercita una forza attrattiva dovuta alle fluttuazioni quantistiche. L'effetto Casimir viene verificato sperimentalmente nel 1996 da Steven Lamoreaux all'Università Washington in Seattle. Un recente esperimento è stato realizzato dai ricercatori italiani Gianni Carugno, Roberto Onofrio e collaboratori all'Università di Padova (G Bressi et al. 2002 Phys. Rev. Lett. 88 041804).

casimireffect

Rappresentazione schematica dell’effetto Casimir

La pallina misura meno di un decimo di millimetro e si muove verso la lastra in risposta alle fluttuazioni quantistiche.

L'effetto Casimir ha oggi anche interesse per le teorie di evoluzione dell'Universo. icona_linkesterno