|| Scienzapertutti Home |||| Torna indietro ||

0033. Potrebbe esistere una anti-elettronica?

espertomini

 Nel vostro sito si sostiene che la anti-materia esiste e non è una invenzione fantascientifica. Ma allora se esiste si può sviluppare una anti-elettronica? Come funzionerebbero i vari circuiti, transistor e chip?? Avrebbe influenza sullo sviluppo dei computer? (Enrico Sappi)


sem_esperto_verdeL'anti-materia esiste! Il positrone cioè l'elettrone positivo esiste! Ci sono macchine che accelerano e- (elettroni) ed e+ (positroni) e che hanno prodotto della fisica interessantissima. Quando un raggio gamma, di energia sufficiente, interagisce con la materia, crea una coppia elettrone-positrone. La coppia può essere osservata in speciali rivelatori ed è possibile misurare sia la massa (uguale) che la carica (opposta) delle due particelle. Questi due fatti dimostrano che l'anti-materia esiste veramente e non é solo un'ipotesi. In un mondo di anti-materia, in un anti-universo, l'elettronica avrebbe le stesse leggi dell'elettronica del mondo della materia con la sola differenza che le cariche che si muovono, cioè gli elettroni, hanno carica positiva e non negativa. Però, quando materia ed anti-materia si incontrano si annichilinano immediatamente. Se il nostro universo incontrasse un antiuniverso, ci sarebbe una specie di nuovo Big Bang. Non e' quindi possibile fare coesistere nello stesso chip circuiti elettronici fatti di materia ed anti-materia.

Carlo Bosio - Fisico


 

 Domande e Risposte di SxT


© 2002 - 2017 ScienzaPerTutti - powered by mspweb