Microscopi dell’invisibile

5. Fabbriche di particelle: gli acceleratori

di Guido Montagna

 

scienzapertutti_equazione_einstein

Per studiare i costituenti più piccoli della materia i fisici utilizzano oggi gli acceleratori di particelle. Essi accelerano particelle ad energie enormi, poi le portano a collidere in urti da cui emerge una profusione di nuove particelle.La famosa equazione di Einstein icona_biografia

E = mc2

con c velocità della luce, indica che l'energia E può essere convertita in massa m. Per creare una massa anche piccola, occorre un'elevata concentrazione di energia. 

Più è potente l'acceleratore, più alta sarà l'energia di collisione e più pesanti e numerose saranno le particelle prodotte.

 

 ScienzaPerTutti_Albert_Einstein_speakingAscolta Albert Einstein che spiega il principio di equivalenza dell'energia e della materia.

{audio}audio/scienzapertutti_voce_einstein.mp3{/audio}

 

 

 

 

 

© 2002 - 2017 ScienzaPerTutti - Grafica Francesca Cuicchio Ufficio Comunicazione INFN - powered by mspweb

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo