Steven Hawking

Minibiografia a cura di Franco Fabbri

scienzapertutti_hawking_sxt_sedia

scienzapertutti_hawking_stx_bw

(1942 - vivente) Stephen Hawking è nato ad Oxford nel 1942. Molti lo considerano il più brillante fisico teorico dopo Albert Einstein. Ha studiato ad Oxford, ottenendo il dottorato presso l'Università di Cambridge, dove venne nominato Lucasian Professor di matematica nel 1979 nella stessa cattedra di insegnamento che fu anche di Isacco Newton.

La sua popolarità è enorme, tanto che ha girato un piccolo episodio in Star Trek dove interpreta se stesso mentre gioca a poker con Newton e Einstein. Hawking è affetto da sclerosi amiotrofica laterale, una malattia che distrugge le cellule con progressiva paralisi dei muscoli. Seduto su una seria a rotelle, parla tramite una tastiera e un sintetizzatore vocale. Il suo lavoro scientifico si è incentrato sulla natura della gravità, nel tentativo di pervenire ad una unificazione di questa forza con le altre forze fondamentali.

Ha studiato il fenomeno dei buchi neri e dai suoi studi è nata la ipotesi che il Big Bang possa essere stato originato da una singolarità spazio-tempo. Un’altra importante teoria sviluppata da Hawking è quella sulla radiazione emessa dai buchi neri di piccola massa che si sono formati nell universo primordiale. Questa radiazione provoca una diminuzione progressiva della massa fino alla scomparsa dello stesso buco nero. Per i suoi contributi nel campo dell'astrofisica ha ottenuto diversi riconoscimenti, come il Premio Adams (1966), la Medaglia Eddington della Royal Society e la Medaglia Pio XI dell'Accademia Pontificia delle Scienze (1975), la Medaglia Paul Dirac (1987).

Ha anche ricevuto alcune lauree honoris causa.