0262. Come si può sfruttare l' acqua di una fontana con un getto continuo intenso?


>> QUESTA RISPOSTA NON È STATA ANCORA SOTTOPOSTA ALL'AGGIORNAMENTO  2011 DEL SITO <<

espertomini

Come si può sfruttare l'acqua di una fontana con un getto continuo intenso? Oltre che per i soliti usi gradirei utilizzarla invece che sprecarla... ( V. Cala) (2139)


sem_esperto_verdeIn natura, non esistono sprechi d’acqua. L’ acqua (H2O) è un elemento fortemente dinamico che alimenta un ciclo più o meno ampio che trova comunque un equilibrio stabilizzato ormai da millenni. L’ acqua che evapora dalla terra forma le nubi e ci ritorna sotto forma di pioggia o di neve che bagna il suolo, disseta animali e piante ed alimenta le sorgenti che diventano torrenti, fiumi, laghi e falde sotterranee. E come per tutti gli esseri viventi, anche per l’uomo costituisce un elemento fondamentale e dunque anch’egli per sopravvivere ha sempre cercato degli ambienti in cui fosse presente l’acqua in forma salubre ed abbondante.

scienzapertutti_acqua

Come si può facilmente notare, per esempio, la maggior parte delle grandi città al mondo, vedi Roma, Parigi, Londra, sono nate e cresciute ai margini di fiumi. Da sempre, dunque le comunità umane hanno sfruttato la presenza dell’acqua non solo per dissetarsi, per lavarsi ma anche per migliorare le proprie attività lavorative. I corsi d’acqua, sono, infatti anche una fonte di energia che l’uomo spesso usa per la navigazione, per il movimento di mulini o anche, se ci riferiamo ad epoche più recenti, per alimentare centrali idroelettriche.

scienzapertutti_diga

Inoltre, lì dove vi sono dei forti flussi d’acqua, la costruzione delle dighe permette la formazione di bacini artificiali, oppure, il corso dei fiumi può essere deviato per irrigare delle zone aride. Molto spesso si usa l’acqua anche per motivi decorativi come quello di alimentare delle fontane ma si tratta, fortunatamente nella maggior parte dei casi, di getti naturali intorno ai quali si costruiscono strutture artistiche. Questi sono solo alcuni esempi di utilizzazione dei flussi d'acqua, ne esistono molti altri e dei più diversi. E dunque, sappiamo che, oltre ad una forte capacità di adattamento, l’uomo possiede ed ha molto sviluppato nel corso dei secoli, anche una forte capacità di modificare gli ambienti, e quindi, lì dove si rende necessario, è capace di alterare il corso naturale dell’ acqua per soddisfare le proprie esigenze. Purtroppo però, e ce ne stiamo rendendo sempre più conto, le esigenze umane non sono e non possono essere le uniche ragioni per decidere di intervenire sugli ambienti naturali. Bisogna fare una valutazione molto attenta del rapporto tra benefici e costi per evitare che ciò apparentemente ed immediatamente potrebbe sembrare un miglioramento, risulti col tempo un vero e proprio danno alla natura e di conseguenza alle nostre comunità.

Giuseppina Modestino – Fisico


 

 

© 2002 - 2017 ScienzaPerTutti - Grafica Francesca Cuicchio Ufficio Comunicazione INFN - powered by mspweb

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo