Che cosa è la materia oscura

1. L’Universo oscuro intorno a noi

di R. Bernabei, R. Cerulli

Ciò che vediamo con i telescopi tradizionali, ovvero le stelle, i pianeti, le comete, i gas intergalattici, ecc. icona_pdf (Quark n. 37), rappresenta solo una piccola parte della materia icona_glossario che compone l’Universo.

Infatti la componente più cospicua è costituita da una forma di materia che non emette né assorbe radiazione luminosa; ad essa è stato dato il nome di materia oscura icona_glossario. Tutte le osservazioni astronomiche che si sono susseguite nel corso degli ultimi 80 anni ne hanno confermato l'esistenza, mentre rimane ancora aperto il problema fondamentale che riguarda la sua natura e la sua composizione. La teoria del Big Bang icona_fumetto icona_esperto[19] e le teorie dell’evoluzione dell’Universo e della formazione delle galassie  forniscono tuttavia restrizioni importanti.

Osservazioni astrofisiche e cosmologiche indicano che la componente principale di materia oscura è in forma di particelle sub-atomiche che non fanno parte del Modello Standard  icona_glossario  icona_approfondimento. Molti sono gli esperimenti nel mondo che cercano di svelarne il mistero.