0235. Cosa emette l'incenso quando brucia?

espertomini

Ultimamente ho sentito dire che l'incenso che brucia emette delle sostanze molto più tossiche del fumo della sigaretta. E mai possibile che un incenso sia circa 40 volte più dannoso del fumo di una sigaretta? Aspetto una risposta, grazie (Paolo Falanga) (2113)


sem_esperto_verdeL'incenso che brucia emette sostanze "particolate" icona_glossario e idrocarburi policiclici aromatici icona_glossario analogamente a tutti i processi combustivi quali fumo di sigaretta, carbone, zampironi, fritture. Che un incenso sia 40 volte più dannoso del fumo di sigaretta non sembra essere documentato nella letteratura scientifica. E' invece documentata, nel ratto, la tossicità del fumo di sigaretta sulla funzione testicolare e spermatica dopo esposizione al fumo di sigaretta che sicuramente rappresenta un fattore di rischio nell'uomo (in particolare cancro polmonare). E' chiaro che l'entità e la durata di esposizione è sempre da tenere in forte considerazione. E, dunque, se un incenso può essere dannoso, sicuramente dovrebbe destare più preoccupazione l'esposizione protratta in cucina quando si frigge o in caso di utilizzo di stufe a carbone, o quando, d'estate, si impiegano spirali che, bruciando lentamente, scacciano zanzare o insetti molesti.

Michele Vacca - Farmacologo


 

 

© 2002 - 2017 ScienzaPerTutti - Grafica Francesca Cuicchio Ufficio Comunicazione INFN - powered by mspweb

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo