Archivi di ghiaccio

1. I cambiamenti climatici

di Enrico Bernieri

Scienzapertutti_montagna

Il clima della terra ha sempre oscillato tra fasi calde e fredde.

I grandi ghiacciai sono tra i principali archivi di tali oscillazioni. Analizzando i contenuti chimici del ghiaccio, nel corso di perforazioni antartiche (Polo Sud) che si sono spinte fino ad oltre 3000 metri di profondit à, gli scienziati sono riusciti a ricostruire le oscillazioni del clima fino a più di 400.000 anni fa icona_approfondimento. Attualmente siamo in una fase calda del clima terrestre. E' molto probabile che oltre alle cause naturali si sia aggiunto, negli ultimi secoli, un contributo dovuto all'azione dell'uomo. La questione è di estremo interesse, anche per le sue implicazioni di natura sociale ed economica, e in tutto il mondo scienziati di varie discipline stanno studiando il fenomeno. Da alcuni anni anche la fisica nucleare ha iniziato ad occuparsi di questo importante problema, soprattutto per quanto riguarda gli effetti dell'azione antropica.

 


 

scienzapertutti_aumento_temperatura_terrestre

I valori di temperatura, misurati sistematicamente a partire dalla metà dell'Ottocento e mostrati in figura, ci permettono di osservare come nel corso della seconda metà del secolo scorso si sia assistito a un costante aumento della temperatura media terrestre. Questo aumento, che continua ai giorni nostri e non sembra mostrare inversioni di tendenza, è uno dei principali indicatori del cambiamento climatico in atto sul nostro pianeta.