News

LA NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI - TUTTO IL PROGRAMMA

NotteDeiRicercatori2017I ricercatori dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare incontrano ancora una volta il grande pubblico in occasione della dodicesima edizione della Notte Europea dei Ricercatori. L'appuntamento è fissato per venerdì 29 settembre e prevede una serie di incontri, attività, seminari e visite ai laboratori che permetteranno di far conoscere direttamente ai cittadini ricerche scientifiche all'avanguardia.

In Europa la Notte coinvolge 340 città in 27 stati diversi, e in Italia le città coinvolte sono ben 52. L'INFN partecipa alla Notte su tutto il territorio nazionale grazie alla presenza attiva a livello locale di sezioni e laboratori nazionali. Quest'anno i temi della Notte sono vari, si passa da incontri sull'universo oscuro e onde gravitazionali a esperienze in fisica degli acceleratori e delle particelle, affrontando anche temi legati alle applicazioni della ricerca in fisica a discipline che hanno un forte impatto sulla salute come medicina o scienze ambientali. Le iniziative si inquadrano in grandi progetti europei finanziati nell'ambito delle Marie Skłodowska-Curie actions, un programma che mira a incentivare carriere nella ricerca: MADE IN SCIENCE, SHARPER, BRIGHT, CLOSER e SOCIETY.

Come ogni anno, la Notte è un'occasione per avvicinare il pubblico ai luoghi in cui viene fatta la scienza e fornisce anche ai ricercatori la possibilità di confrontarsi con non addetti ai lavori in modo informale e divertente. I centri di molte città saranno invasi da stand di ricercatori che coloreranno le città con i loro esperimenti e le loro esperienze. A Bari, Lecce, Torino e Pavia il pubblico avrà la possibilità di interagire con rivelatori di raggi cosmici, postazioni di calcolo, satelliti, laser e docce cosmiche, partecipando a diversi laboratori e giochi interattivi. E a Perugia si potrà anche prendere parte ad attività dedicate all'osservazione del cielo notturno da due torri della città. Mentre Bologna ospiterà uno speed-date scientifico che consentirà al pubblico di rivolgere domande direttamente ai ricercatori, oltre che una conferenza sull'universo oscuro a cui parteciperà il vice-presidente dell'INFN Antonio Zoccoli.

Anche chi è a Cagliari o a Trieste può partecipare a conferenze tenute dai ricercatori INFN. Cagliari ospiterà una conferenza informale "Neutrini: sempre sulla cresta dell'onda" e a Triste ci sarà un evento pubblico sulla fisica teorica, "Quantum Night".

Per chi è a Ferrara o Firenze invece, c'è la possibilità di conoscere meglio linee di ricerca in fisica legate alla medicina, ai beni culturali e all'ambiente. In Piazza Trento e Trieste a Ferrara i fisici dell'INFN in collaborazione con il gruppo di giovani ricercatori "Fisici Senza Frontiere" allestiranno delle postazioni in cui presenteranno i risultati scientifici e tecnologici delle proprie ricerche con particolare riguardo alla fisica per i beni culturali e alla fisica medica. A Firenze invece ci sarà una serie di conferenze che presenteranno, tra l'altro, le attività svolte dal laboratorio dell'INFN LABEC per analizzare l'inquinamento atmosferico e altre applicazioni della fisica nucleare in medicina.

A L'Aquila, Padova e Catania si potranno invece conoscere meglio le attività di tre dei laboratori nazionali dell'INFN: i Laboratori Nazionali del Gran Sasso, i Laboratori Nazionali di Legnaro e i Laboratori Nazionali del Sud. In particolare a Catania ci sarà la possibilità di visitare i laboratori e di seguire l'evento "L'Universo che verrà: a caccia di onde gravitazionali" a cui parteciperanno i due ricercatori INFN, Michele Punturo e Carla Distefano. Il centro de L'Aquila sarà invece invaso da numerose attività, laboratori interattivi, conferenze, spettacoli ed esperimenti scientifici organizzati dai Laboratori del Gran Sasso. E a Padova, nel cortile di Palazzo del Bo si potrà giocare con particelle, laser e onde gravitazionali grazie alla presenza di stand della sezione INFN e dei Laboratori Nazionali di Legnaro.

Anche presso l'interferometro VIRGO a Cascina, che fa capo allo European Gravitational Observatory (EGO) fondato dall'INFN e dal Centre National de la Recherche Scientifique (CNRS) francese, sarà possibile visitare i laboratori e osservare più da vicino le bellezze del cielo grazie a una serie di telescopi messi a disposizione del pubblico. Poco distante da EGO, nel centro di Pisa si potranno visitare i laboratori della sezione INFN e virtualmente anche quelli del CERN, e nel pomeriggio ci sarà l'evento caffè-scientifico "Conoscere l'Universo, studiare il corpo".

A Milano, all'interno del Museo della Scienza e dalla Tecnologia, si parlerà invece di radioattività, tracce di particelle e sarà possibile visitare la mostra realizzata in collaborazione con INFN e CERN "Extreme, alla ricerca delle particelle".

In Campania, nell'ambito del progetto "Made in Science", alla stazione Municipio della metropolitana di Napoli saranno presenti diverse aree espositive tra cui onde gravitazionali, osservazione dei neutrini e raggi cosmici. E a Caserta, all'interno della Reggia, l'iniziativa "Spettri a Corte" presenterà diverse applicazioni della spettroscopia come strumento di conoscenza del mondo fisico.

Molti gli eventi anche a Roma, organizzati con le sezioni INFN presso le tre università della capitale. Alla Sapienza ci saranno due seminari rivolti a giovani studenti su relatività generale e fisica delle particelle. A Tor Vergata ci sarà una mostra che illustra le tecnologie sviluppate per i rivelatori degli esperimenti di LHC. E a Roma Tre si organizzano tante attività, tra laboratori interattivi, seminari e spettacoli.

Sito web nazionale notte dei ricercatori

http://nottedeiricercatori.it/

Progetto BRIGHT

http://www.bright-toscana.it/

Sezioni INFN di Firenze e Pisa

Progetto CLOSER coordinato da Agorà Scienza

http://nottedeiricercatori.piemontevalledaosta.it/

Sezione INFN di Torino

Progetto MADE IN SCIENCE coordinato da Frascati Scienza

https://www.frascatiscienza.it/pagine/notte-europea-dei-ricercatori-2017

Laboratori Nazional del Sud

Sezioni INFN di Bari, Cagliari, Ferrara, Lecce, Milano, Napoli, Pavia, Roma Sapienza, Roma Tre, Trieste

Progetto SHARPER coordinato da Psiquadro

https://sites.google.com/site/sharper2014nottedeiricercatori/

Laboratori Nazionali del Gran Sasso Laboratorio EGO-Virgo (Cascina)

Sezione INFN di Perugia

Progetto SOCIETY coordinato da Università di Bologna

http://nottedeiricercatori-society.eu/

Sezione INFN di Bologna e CNAF

VENETONIGHT

http://www.venetonight.it/

Laboratori Nazionali di Legnaro Sezione INFN di Padova


SITO WEB: http://www.nottedeiricercatori.it

© 2002 - 2017 ScienzaPerTutti - Grafica Francesca Cuicchio Ufficio Comunicazione INFN - powered by mspweb

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa sulla Privacy e Cookie Policy

Ultima modifica: 28 maggio 2018

IL TITOLARE

L’INFN si articola sul territorio italiano in 20 Sezioni, che hanno sede in dipartimenti universitari e realizzano il collegamento diretto tra l'Istituto e le Università, 4 Laboratori Nazionali, con sede a Catania, Frascati, Legnaro e Gran Sasso, che ospitano grandi apparecchiature e infrastrutture messe a disposizione della comunità scientifica nazionale e internazionale e 3 Centri Nazionali dedicati, rispettivamente, alla ricerca di tecnologie digitali innovative (CNAF), all’alta formazione internazionale (GSSI) ed agli studi nel campo della fisica teorica (GGI). Il personale dell'Infn conta circa 1800 dipendenti propri e quasi 2000 dipendenti universitari coinvolti nelle attività dell'Istituto e 1300 giovani tra laureandi, borsisti e dottorandi.

L’INFN con sede legale in Frascati, Roma, via E. Fermi n. 40, Roma, email: presidenza@presid.infn.it, PEC: amm.ne.centrale@pec.infn.it in qualità di titolare tratterà i dati personali eventualmente conferiti da coloro che interagiscono con i servizi web INFN

IL RESPONSABILE DELLA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI NELL’INFN

Ai sensi degli artt. 37 e ss. del Regolamento UE 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati, l’INFN con deliberazione del Consiglio Direttivo n. 14734 del 27 aprile 2018 ha designato il Responsabile per la Protezione dei Dati (RPD o DPO).

Il DPO è contattabile presso il seguente indirizzo e.mail: dpo@infn.it

Riferimenti del Garante per la protezione dei dati personali: www.garanteprivacy.it

Il TRATTAMENTO DEI DATI VIA WEB

L'informativa è resa solo per i siti dell'INFN e non anche per altri siti web eventualmente raggiunti dall'utente tramite link.

Alcune pagine possono richiedere dati personali: si informa che il loro mancato conferimento può comportare l’impossibilità di raggiungere le finalità cui il trattamento è connesso

Ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE 2016/679, si informano coloro che interagiscono con i servizi web dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, accessibili per via telematica sul dominio infn.it, che il trattamento dei dati personali effettuato dall'INFN tramite web attiene esclusivamente ai dati personali acquisiti dall'Istituto in relazione al raggiungimento dei propri fini istituzionali o comunque connessi all’esercizio dei compiti di interesse pubblico e all’esercizio di pubblici poteri cui è chiamato, incluse le finalità ricerca scientifica ed analisi per scopi statistici.

In conformità a quanto stabilito nelle Norme per il trattamento dei dati personali dell’INFN e nel Disciplinare per l’uso delle risorse informatiche nell’INFN, i dati personali sono trattati in modo lecito, corretto, pertinente, limitato a quanto necessario al raggiungimento delle finalità del trattamento, per il solo tempo necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti e comunque in conformità ai principi indicati nell’art. 5 del Regolamento UE 2016/679.

Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

L’INFN tratta dati di navigazione perché i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati la cui trasmissione è prevista dai protocolli di comunicazione impiegati. Questi dati - che per loro natura potrebbero consentire l'identificazione degli utenti - vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento. Gli stessi potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di compimento di reati informatici o di atti di danneggiamento del sito; salva questa eventualità, non sono conservati oltre il tempo necessario all'esecuzione delle verifiche volte a garantire la sicurezza del sistema.

UTILIZZO DI COOKIE

Questo sito utilizza esclusivamente cookie “tecnici” (o di sessione) e non utilizza nessun sistema per il tracciamento degli utenti.

L'uso di cookie di sessione è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito. Il loro uso evita il ricorso ad altre tecniche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione e non prevede l'acquisizione di dati personali dell'utente.

DIRITTI DEGLI INTERESSATI

Gli interessati hanno il diritto di chiedere al titolare del trattamento l'accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento secondo quanto previsto dagli art. 15 e ss. del Regolamento UE 2016/679. L'apposita istanza è presentata contattando il Responsabile della protezione dei dati presso l’indirizzo email: dpo@infn.it.

Agli interessati, ricorrendone i presupposti, è riconosciuto altresì il diritto di proporre reclamo al Garante quale autorità di controllo.

Il presente documento, pubblicato all'indirizzo: http://www.infn.it/privacy costituisce la privacy policy di questo sito, che sarà soggetta ad aggiornamenti.