Scienzapertutti

5. La formazione del QGP con alte densità di barioni

di B. Alessandro, E. Chiavassa, E. Scomparin

L’esempio dell’acqua dimostra come il passaggio di fase è legato a valori assunti da determinate quantità fisiche: in questo caso, a temperatura icona_glossario e a pressione icona_glossario. Nel caso di trasizione di fase tra materia ordinaria e QGP, le quantitá fisiche in gioco sono: temperatura e densità di barioni. Un modo di creare un’alta densità barionica consiste nell’ammassare protoni e neutroni in uno spazio piccolissimo. Infatti, continuando ad aggiungere protoni e neutroni, questi iniziano a compenetrarsi e i quark di un protone si avvicinano molto ai quark di un altro protone o di un neutrone. Aumentando perciò la densità di materia, a valori estremamente elevati, i  legami tra i quark all’interno di un protone si confondono con quelli di un altro e quindi si spezzano. A questo punto, i quark e i gluoni non appartengono più a un singolo protone o neutrone ma sono liberi di muoversi nella zona ad alta densità formando il QGP.

ScienzaPerTutti_quarkdiadroni_bassadensita

 

Bassa densità (materia ordinaria).
I quark di un adrone sono totalmente separati da quelli di un altro adrone.
 

ScienzaPerTutti_quarkdiadroni_altadensita

Alta densità (QGP).
I quark di un adrone si confondono con quelli di un altro adrone e sono così liberi di muoversi all’interno della zona ad alta densità.
 
Tags: , , , , , ,