Che cosa è la materia oscura

3. La Materia Oscura e le galassie

di R. Bernabei, R. Cerulli

scienzapertutti_via_lattea

La Via Latte. Anche la nostra Galassia
contiene al suo interno un alone oscuro che la pervade.

 Vediamo qui in particolare come è stato possibile evidenziare la presenza di materia oscura nelle galassie a spirale. La velocità di rotazione degli oggetti astrofisici, che fanno parte di una galassia a spirale e si trovano ad una distanza R dal centro, dipende dalla massa della materia contenuta nella sfera di raggio R. Nel caso di sola materia luminosa, gli oggetti molto distanti dal centro della galassia - ovvero quelli che si trovano al di fuori del disco luminoso ma ancora all’interno della galassia - dovrebbero avere una velocità che decresce all’aumentare di R.

Le misure sperimentali mostrano, invece, che tali oggetti hanno velocità quasi costante per grandi valori di R.

Tale risultato indica che deve esistere un’altra componente di materia, non visibile, detta alone oscuro, che contribuisce alla massa della galassia in modo tale da dare conto delle velocità di rotazione misurate.

 

  

scienzapertutti_grafico_velocit_razionale

Nel grafico sono mostrati i contributi alla velocità rotazionale degli oggetti astrofisici dovuti rispettivamente al disco luminoso, al gas della galassia e all’alone oscuro. L’alone oscuro costituisce la componente che ha massa maggiore.

 

 

© 2002 - 2017 ScienzaPerTutti - Grafica Francesca Cuicchio Ufficio Comunicazione INFN - powered by mspweb

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo