Scienzapertutti

11. I rivelatori

di B. Alessandro, E. Chiavassa, E. Scomparin

Per capire se si è formato lo stato di QGP e studiarne le proprietà occorre rivelare e analizzare nel dettaglio le caratteristiche delle migliaia di particelle che si sono formate dopo l’urto. E’ necessario quindi costruire un esperimento in grado di misurare le caratteritiche di queste particelle quali: massa, carica, energia, traiettoria. Questo esperimento è chiamato ALICE icona_linkesterno ed è composto di molti rivelatori ciascuno con caratteristiche specifiche che sono stati installati nel 2006 in una zona dell’acceleratore LHC dove avvengono gli urti Pb-Pb. La parte centrale di ALICE è composta da rivelatori a forma di cilindro che circondano il punto di interazione. Il cilindro più vicino al punto di interazione viene a sua volta circondato da un cilindro più grande e così via per i cilindri successivi, uno sovrapposto all’altro. Una seconda parte di ALICE detta “in avanti” è composta di rivelatori in grado di rivelare alcuni tipi di particelle (muoni) emesse in avanti rispetto all’urto.

 

ScienzaPerTutti_apparatore_sperimentale_alice

L’apparato sperimentale ALICE

 

 

Tags: , , , , , ,